loading
03 Set

IL CANTO DEGLI UCCELLI

il canto degli uccelli comincia a risvegliarmi
il suono del campanile si allontana fra i rumori
e i pensieri… ricoprono il silenzio… di questo paradiso
tocca a noi… un nuovo giorno una nuova corsa
dietro al tempo che rimane per raggiungere la felicità
ah eppure nel silenzio della solitudine
questa sensazione c’è già, dove tutto passa da lì da qui
tutto arriva e se ne va nella solitudine c’è la vita
c’è l’amore, la paura ci sono i tuoi pensieri, i tuoi ricordi
la tua pace la tua guerra, la nella solitudine ci sei tu…
arriviamo da un sogno entriamo in una finta realtà
distruggiamo ogni cosa e poi torniamo là… senza sapere
che cosa stiamo facendo…
bella la vita che trema davanti a noi… trema ogni volta che ci alziamo
ogni volta che spacchiamo il silenzio…
la terra grida e trema… nuda e muta sotto il cielo che la nutre
come una madre aspetta nell’ansia e nella speranza
come una madre che crede nella vita e nell’amore
che sa e a volte non vuole sapere
come una madre che non ti riconosce più e se ne va
tutto arriva esiste e se ne va nella solitudine c’è la vita
c’è l’amore, la paura ci sono i tuoi pensieri, i tuoi ricordi
la tua pace la tua guerra, la nella solitudine ci sei tu…
arriviamo da un sogno entriamo in una finta realtà
distruggiamo ogni cosa e poi torniamo la senza sapere
che cosa stiamo facendo
ah nella solitudine c’è la vita
nella solitudine ci sei tu
ah nella solitudine c’è la vita
nella solitudine ci sei tu
il canto degli uccelli comincia a risvegliarmi
il suono del campanile… si allontana fra i rumori
e i pensieri ricoprono il silenzio in questo splendido paradiso
mi distacco da tutti e tutto…
come un padre che non ha più voglia
e che non capisce più.

Comments ( 0 )